www.marcoandelena.it

Marco and Elena

Questo piccolo contributo al mondo web è per noi un modo per cristallizzare i momenti di una vita vissuta insieme.

Noi siamo una cosa sola; molte volte nel giorno; per sempre nella vita.

Font Size

SCREEN

Profile

Menu Style

Cpanel

5 Ballintoy to Donegal

 

BALLINTOY a DONEGAL - Km.250 c.a.contee: Antrim, Londonderry, Donegal.paesi toccati: Downil, Magilligan, Malin Head, Five Finger Bay, Donegal:

 

 

  La nostra giornata inizia presto e alle 7.00 siamo già in piedi e visto che oggi è domenica e la colazione non la seviranno fin le 9.30, decidiamo di uscire a piedi e di andare all'altra principale attrazione della zona, il ponte di funi "Carrickarde Rope Bridge" una spaventosa passerella di corde ed assi ad un'altezza di 25 mt sull'oceano. Il ponte apre alle 10.00 e il biglietto è di 3,30 sterline ma se ci si arriva presto (come noi) non si paga, non ci sono turisti, la luce del mattino è impagabile per fare delle splendide foto e ci si può avvicinare al ponte a tal punto da poter valutare (prima di pagare e fare codsa) se sia il caso di attraversarlo o farsela sotto dalla paura e rinunciare.

Tempo di fare colazione e il cielo cambia di nuovo, ora piove. Carichiamo la nostra valigia in auto e dopo 10 minuti anche la pioggia smette di scendere, il cielo si riapre e la costa torna splendida sotto il sole. Dalla costa che da Port Rush va a Magilligan, si vedono baie bellissime attraverso strade panoramiche, Ed è proprio prendendo una du queste stradine in dalita al 20% che arriviamo ad un punto cosi alto che si può ammirare (se il vento non ti porta via) il panorama fino a Malin Head.

 

Scendiamo e passando una trada che attraversa una zona militare dotata di prigione, arriviamo all'attracco del ferry che ci pora sulla costa opposta risparmiandoci un bel po di strada in auto. Arrivati dall'altra parte decidiamo di perderci seguendo di nuovo le indicazioni del navigatore per cercare di arrivare a Malin Head perchè la nostra guida dice che ne vale la pena e pochi sono i turisti che decidono di addentrasi così a nord...allora fa per noi!!! E fra stradine strette ed un paio di cani che ci inseguono fin quasi alla morte arriviamo nel punto più a nord dell'Irlanda...e la guida aveva ragione...lo spettacolo è magnifico. Questa parte del Nord Irlanda, dopo la traghettata è molto cambiata; le coste sono più aspre e l'oceano è cosi nero e cosi profondo che quasi f apaura. Mangiamo su una spiaggia infinita (ed infinita non è un termine a caso) e scopriamo che è pure un luogo famoso e si chiama "Fife Fingher Bay", perchè da questa spiaggia partono 5 dita di sabbia che si tuffano nel mare ricordando le 5 dita di una mano.

 

Inia a farsi tardi e noi siamo ancora parecchio a nord rispetto al nostro itinerario, così decidamo di sacrificare un pò di costa per arrivare a Donegal prima del tramonto. Il paesaggio all'interno è cambiato parecchio, sembra quasi lunare, ricorda molto il paesaggio delle nostre alte alpi...con l'unica differenza che qui siamo a poche centinaia di metri sopra il livello del mare....mahhh....sarà l'oceano o l'aria che si respira....ma qui sembra davvero tutto strano. Arriviamo a Donegal che son le 17.00 suonate e prima di prendere qualsiasi decisone sul da farsi ci mettiamo alla ricerca di un B&B. Non è difficile trovarne, perchè ad ogni angolo della cittadina ci sono le più svariate indicazioni di B&B e case che affittano stanze. Al secondo tentativo, troviamo un posticino che ci piace entriamo a vederlo e decidiamo che fa al caso nostro. Se fino ad ora credevo di essere stat in paradiso, con questa nuova stanza credo di essere arrivata più in alto!!!!! La casa è enorme e la moquette in ogni angolo..alta e soffice, le stanze sono pulite e curate nei minimi dettagli, le pareti sono piene di soprammobili lucidissimi e crediamo che la signora che li pulisce ogni giorno debba avere una pazienza infinita. Il B&B è: Drumholm House - Drumcliffe, Donegal Town, Co.Donegal.Tel.074.9723126 e 087.6485734.

Dopo la solita doccia ristoratrice ceniamo nel fantastico ristorante "The Harbor" , dove io mangio una fantastica bistecca sommersa di funghi e patatine e Marco si concede un piatto di pesce che è la fine del mondo.Usciamo sazi e soddisfatti e facciamo due passi per questa deliziosa cittadina fin quando il tempo  non decidde di fare i capricci e si mette di nuovo a piovere.

Diari di Viaggio

 
 

  

Sei qui: Home DIARIO DI VIAGGIO Ballintoy to Donegal