www.marcoandelena.it

Marco and Elena

Questo piccolo contributo al mondo web è per noi un modo per cristallizzare i momenti di una vita vissuta insieme.

Noi siamo una cosa sola; molte volte nel giorno; per sempre nella vita.

Font Size

SCREEN

Profile

Menu Style

Cpanel

1 Cremona to Saint Remì de Provence

 

CREMONA to VAL FLEURI'- Km.420 c.a

 

camping Val Fleurì 14.40 euro.

benzina 20 euro.

cena a La Bergeries (Cagnes sur mer) 26.50 euro

 

La nostra avventura in moto inizia sotto una leggera pioggerellina estiva, partiamo da casa e percorrendo l'autostrada Piacenza/Asti/Cuneo arriviamo in circa un paio d'ore a prendere la statale che ci porta all'ingresso del Tunnel del Col di Tenda.

 

Fuori dal tunnel, siamo in Francia, la segnaletica stradale cambia e i cartelli parlano solo francese. Percorriamo una bella strada di montagna sotto un pallido ed umido sole che ci tiene compagnia fino a Nizza. Non è la nostra prima volta a Nizza, eravamo già passati di qui 5 anni fa ma è come la ricordavamo, bella, maestosa...ma caotica...la classica cittadina di mare turistica, dove 75 cl di acqua naturale costa la bellezza di 5 euro e 80 centesimi.

Cerchiamo il nostro primo Camping per la notte e lo troviamo a Val Fleurì appena fuori città. E' la nostra prima vacanza interamente vissuta in moto e tenda, e il primo impatto è stato un pò strano, colpa credo del tempo un pò incero e della stanchezza. Ci riprendiamo con una doccia calda ed andiamo a cena sul lungo mare vicino a Nizza...hihi...ma tornare al camping poi non sarà cosa da poco, perchè con il buio e le indicazioni francesi facciamo un pò di confusione e ci ritroviamo a girovagare come dei pazzi in moto alla ricerca della strada per il ritorno.

 

VAL FLEURI' a LES SALLES SUR VERDON - Km.220 c.a di curve

camping La Source 16.90 euro

benzina 14.00 euro

cena a La Plancha 53.00 euro

pranzo 12.00 euro

 

Oggi 220 Km di curve...andiamo a visitare la zona del Verdon. Il colore stupendo delle acque del Verdon unito alla magnificenza dei paesaggi montuosi è a dir poco mozzafiato.

Uno degli itinerari motociclistici più belli. Un panorama stupendo. Una strada vertiginosa. Un paesaggio lungo il lago di Ste.Croix dove l'acqua è verde smeraldo e il cielo che si riflette lascia un colore spettacolare. Passiamo dal bellissimo borgo medievale di Moustiers St.Marie dove il tempo sembra essersi fermato. Ai balconi fioriti sono stesi i panni casualmente dello stesso colore delle ante...che rende il tutto il tipico ritratto da cartolina. Facciamo qualche foto, ma il caldo ed il sole insopportabili, uniti all'abbigliamento da moto ci fanno presto ripartire.

 

Percorriamo una magnifica strada che costeggia un torrente color cemento che ci porta ad un bivio...a destra la Strada più Alta d'Europa, a sinistra il Verdon.

Decidiamo di proseguire per le Gorge du Verdon...e non ce ne pentiamo perchè lo spettacolo è davvero speciale. Ad un certo punto, il percorso fatto ad anello si divide in due, uno va verso destra...il più "battuto" dove la strada è più grade, l'altro verso sinistra, dove la strada è più piccola e quindi meno frequentata dalle automobili. Decidiamo per la sinistra ed iniziamo questo biscio interminabile che costeggia il canyon. Solo roccia e montagne aspre, racchiudono là...giù giù in fondo il verde smeraldo del Verdon, dove delle piccole canoe bianche fanno da contrasto sull'acqua cristallina. Ci fermiamo diverse volte per ammirare le stranezze di questo luogo. Arriviamo sul finire della nostra salita, ad un ponte altissimo, crdiamo circa 300 mt di altezza, dove alcune persone si dilettano a lanciarsi conl'elastico...tranquillamente...come se fosse la cosa più naturale del mondo. Da curiosi ci fermiamo a vedere qualche lancio e poi ripartiamo.

Iniziamo la discesa in moto piuttosto impegnativa, verso la valle, o meglio verso il lago che ci aspetta verde e tranquillo alla fine del giro. Decidiamo di fermarci in un Camping proprio in riva al lago, la seconda notte va molto molto meglio della prima, abbiamo preso dimestichezza con la tenda e le misure dei sacchi a pelo. Magnifica cena in un ristorante nel borgo al di sopra del campeggio, dove un magnifico vino rosato ci fa perdere un pò la testa...

 

29 GIUGNO: LES SALLES SUR VERDON a VILLES SUR AUZON - Km.250c.a.

camping Les Verguettes 19.60 euro

benzina 15.00 euro

cenaLes P'tits Bonheurs 39.30 euro

 

Il nostro viaggio riparte passando sulle verdi acque del Verdon, che al mattino sono tranquille, silenziose e spettacolari. Ci dirigiamo al piccolo borgo sopra il lago per andare a visitare la chiesa di Notre Dame du Bel Voire. Questa piccolissima chiesa è arroccata in cima al piccolo borgo e per arrivarvi si deve fare una scarpinata di una ventina di minuti.

Ma si...una deviazone che ci permette di sgranchirci le gambe ed ammirare le colline della Provenza dall'alto. Ripartiamo, inizia a far caldo e ci addentriamo nella Provenza vera e propria...nelle vie della lavanda e del suo profumo inconfondibile anche attraverso il casco. E' incredibile come intere distese viola facciano da contrasto con il verde dei vigneti e l'oro dei campi di frumento, sembra di stare in un dipinto di mezza estate. Le cicale inesorabili sfregano le ali per il caldo e noi sfrecciamo con la nostra moto in questo paesaggio quasi innaturale. La lavanda è nel suo periodo migliore, perchè la sua massima fioritura la raggiunge tra la fine di giugno e la metà di Luglio. Passiamo attraverso borghi come Valensole, paesini di campagna come Manosque.

 

Ci fermiamo a Sault, capitale della lavanda; così chiamato questo paesino di Provenza, perchè alcentro delle coltivazioni di questo fiore dai mille usi. Ormai pomeriggio inoltrato decidiamo di cercare un camping perchè il caldo oggi è più insopportabile del solito ed anche i jeans iniziano ad essere scomodi. Troviamo campeggio in un piccolo paese vicino a Carpentras e precisamente a Villes sur Auzon. Campeggio...con piscina, magnifico dopo una giornata simile...montiamo la tenda alla velocità della luce e ci tuffiamo nell'acqua gelata per riprenderci dal viaggio.

Ceniamo in un piccolo ristorantino appena fuori dal campeggio, mangiamo benissimo, come ogni sera da quando siamo arrivati in Francia....e il vino è ottimo.

 

30 GIUGNO: VILLES SUR AUZON a ST.REMY DE PROVENCE - Km.220 c.a

camping Pegomas 18.60 euro

benzina 18.00 euro

cena ristorante in St.Remy 29.00 euro

 

Questa mattina salita al Mont Ventaux...20 Km fino a 1900 mt di quota in uno scenario quasi lunare. Il passo non è molto impegnativo in termini di pendenza, ma è piuttosto lungo, e a parte una piccola zona di passaggio nel bosco,il resto è tutto esposto lungo la montagna. Parecchie persone tentano di salire con bici da strada e da turismo...e se fossi allenata mi piacerebbe un giorno poterlo fare.

Gli ultimi chilometri sono i più impegnativi, perchè la strada non ha più curve ma un lunghissimo....interminabile rettilineo..ti sembra sempre di essere ormai arrivato...ma non è così. Il clima a 1900 mt è decisamente cambiato e si sta davvero bene, facciamo qualche foto e poi giù per l'altro lato verso la valle. Qui la lavanda ha lasciato il posto ai vigneti e alle piante da frutto...soprattutto alle piante di cigliegi. Passiamo tra le colline provenzali fermandici di volta in volta a visitare i piccoli borghi come Sigurette, Carpentras, Cavaiilon, Malaucene...

 

Ultimo, ma non per importanza, è Roussillon; eravamo già stati anni fa in questo piccolo borgo che ha la particolarità di essere costruito con la pietra d'ocra....assumendo colorazioni particolarissime in base alla luce del sole. Un paese "rosso" diciamo, con l'azzurro delle finestre che contrasta i colori caldi dei muri d'ocra. Ma ormai è troppo turistico, c'è davvero troppa gente ed il cado ci rende un pò nervosi. Ci sarebbe da vedere il "percorso delle ocre", una camminata di 50 minuti circa all'interno di questo canyon dai mille colori, ma non siamo per nulla attrezzati per passeggiate a piedi alle 4 del pomeriggio sotto un sole cocente, decidaimo di rimetterci in sella e di trovare un campeggio per la notte....e magari con la piscina.

Troviamo uno splendido campeggio a St.Remy de Provence, una delle più vecchie città della Francia, oltre 2500 anni. Il centro della città oltre ad essere magnifico, ospita la casa natale di Nostradamus.... A.St.Remy c'è uno dei mercati più belli e famosi della Provenza...noi ci siamo stati ed una visita è inevitabile perchè il mercato qui è l'anima di un paese.

 

Diari di Viaggio

 
 

  

Sei qui: Home DIARIO DI VIAGGIO Cremona to St.Remì de Provence