www.marcoandelena.it

Marco and Elena

Questo piccolo contributo al mondo web è per noi un modo per cristallizzare i momenti di una vita vissuta insieme.

Noi siamo una cosa sola; molte volte nel giorno; per sempre nella vita.

Font Size

SCREEN

Profile

Menu Style

Cpanel

3 Saint Patrick to Saint Patrick

 

Km 200 c.a contee di: Armagh, Down. paesi toccati: Downpatrick, Strangford, Craigavon, Oxford Island, Banbridge, Armag:

 

Il nostro primo giorno inizia con la splendida colazione del nostro cuoco; al tavolo con noi ci sono altri 4 italiani che stan facendo al contrario il nostro stesso giro ma si stan lamentando perchè da gioni continuano a trovare pioggia. Partiamo con il cielo carico di nuvole per andare a Strangford dove un ferry boat ci fa risparmiare un sacco di strada, traghettandoci fino alla costa opposta.

Prima di partire però il cuoco ci ha consigliato di andare a Newtonwards per salire fino alla torre che sormonta questa collina e ammirare lo splendido panorama. Così, sbarcati dal ferry, impostiamo il navigatore verso la nostra meta...ma non sarà facile trovarla, perchè quando questa combinazione di tecnologia avanzata ti propone la strada più facile non sempre è la più logica, e capita di vagare per stradine solitarie grandi mezza corsia di quelle normali. Ci siamo, troviamo la torre "Scrabo Tower" ( non andateci di venerdì perchè è chiusa e camminereste per nulla) e con lei un simpatico signore irlandese di mezza età che ci accompagna fin in cima, raccontandoci un pò la storia di questa torre e cosa si vede una volta in alto. Quando capisce che siamo italiani, ci racconta che per lavoro una volta è stato in Italia a Gorizia...ed inizia a vagare nei ricordi. Io riesco a capire a sufficineza per dare un senso al suo racconto ma non sono in grado di rispondergli, quindi sfodero lìespressione più intelligente che ho e lascio fare a Marco. Una volta arrivati in cima, a parte la torre chiusa, il panorama è splendido, nonostante il meteo non sia dei migliori, i colori sono magnifici, la torre è circondata dal verde più verde che c'è e da campi da golf messi in posti strategici per poter giocare godendosi il meraviglioso panorama.

 

Tornati alla nostra auto riprendiamo il nostro viaggio tra horse, couw e sheep..tante sheep!!!Ci portiamo all'interno fino ad arrivare ad Oxford Island, un bellissimo parco naturalistico sulle sponde del lago Neagh e qui pranziamo. Oggi il sole è caldo e il cielo di un blu intenso, è una delle migliori giornate che abbiamo trovato. Ripresa l'auto andiamo ad Armagh la città dalle due chiese, una protestante ed una cattolica che si guardano da due colline opposte. Attraverso una bellissima stradina panoramica consigliata dal nostro abile navigatore facciamoritorno verso Downpatrick circondati da casette colorate, laghetti dal blu profondo e da campi verdi mozzafiato trapuntati di pecore.

Dopo una doccia nella nostra stanza delle bambole, decidiamo di guadagnare tempo con la cena per non perderci la partita di rugby, e ci affidiamo ad un fast fodd ( Rock City Dinner - Downpatrick). Qui Marco decide di provare il piatto forte...un amburger da 22 once...non l'avesse mai fatto...perchè dopo i 45 minuti di attesa, la ragazza del fast food si presenta con  un amburger stile flinstone dove solo la polpetta di carne pesava più di 600 gr...cercatelo tra le foto perchè quando lo abbiamo visto abbiam riso per 10 minuti.

Torniamo al B&B e con il "cuoco" guardiamo la partita. L'italia perde contro l'Irlanda, ma alla fine dell'incontro, il cuoco gentilissimo mi regala un piccolo pallone da rugby con il simbolo dell'Irlanda...fantastico....ma perchè dobbiamo ripartire????

Diari di Viaggio

 
 

  

Sei qui: Home DIARIO DI VIAGGIO Saint Patrick